PAss

Private Assisted House per la longevità attiva e indipendente dell’anziano.

Il progetto, è volto a favorire la longevità attiva dell’anziano presso la propria abitazione, luogo dove può continuare a svolgere le abituali attività, fruendo di servizi innovativi, basati su contenuti tecnologici user-friendly. PAss, avviato nel febbraio 2013, ha una durata di 24 mesi ed intende contribuire alla diffusione di una nuova cultura del concetto di casa intelligente ponendo l’utilizzatore della casa al centro delle soluzioni tecnologiche sviluppate.

Il modello PAss integra le migliori tecnologie di teleassistenza e realizza il supporto conoscitivo, formativo e assistenziale necessario alla reale diffusione di alcuni smart-object, appositamente sviluppati sia in ambito medicale che in quello dei componenti di arredo. Per quel che riguarda l’area medicale gli smart-object permetteranno di misurare parametri vitali quali, ad esempio, frequenza cardiaca e respiratoria, temperatura, attività, consumo metabolico. Per quanto riguarda invece i componenti di arredo, si prevede di sviluppare soluzioni tali da garantire una fruibilità ottimale da parte di end-users svantaggiati dal punto di vista motorio e/o cognitivo, anche in previsione dell’integrazione dei complementi stessi con tecnologie innovative.

  • CLIENTE Regione Marche
  • ABBIAMO FATTO Ricerca e sviluppo, Prove di laboratorio
  • PARTNER Istituto S. Stefano, Università di Camerino, Aditech, Team Italia, Filippetti, GPL Costruzioni Generali, Nautes, Sailmaker International, Siam, Sigma, Smart Space Solutions, H&H Group, Domingo Salotti